Documentare la storia della Repubblica. Le carte di Falcone Lucifero all'Archivio storico della Presidenza della Repubblica. Ministro della Real Casa nei due anni di luogotenenza e regno di Umberto di Savoia (5 giugno 1944 - 12 giugno 1946), mosso dalla volontà di mantenere la monarchia su binari di stretta costituzionalità, fu tra i principali interlocutori del governo e delle forze politiche antifasciste.

https://dati.quirinale.it/lod/evento/event-003-000058 an entity of type: Evento

Lucifero (Crotone 1898 - Roma 1997), avvocato, aderente al PSI nel 1919, attivo nel Partito socialista unitario di Filippo Turati e Giacomo Matteotti sino al 1926, alla caduta del fascismo, il 25 luglio 1943, fu nominato prefetto di Catanzaro e poi di Bari. Ministro dell'Agricoltura e foreste e Alto commissario per l'alimentazione nel primo Governo Badoglio (Salerno, 25 luglio 1943 - 17 aprile 1944), fu ministro della Real Casa durante i due anni di luogotenenza e regno di Umberto di Savoia (5 giugno 1944 - 9 maggio 1946; 9 maggio - 12 giugno 1946), nel corso dei quali svolse il ruolo di principale interlocutore del governo e delle forze politiche antifasciste nel governare la transizione dalla Monarchia alla Repubblica. Dal 2 al 13 giugno 1946 gestì in prima persona la delicata fase immediatamente successiva allo svolgimento del referendum istituzionale. Dopo il referendum istituzionale del giugno 1946 e la partenza per l'esilio di Umberto II fu delegato dall'ex sovrano a rappresentarlo in Italia.

L'archivio

Articolato in oltre 500 faldoni, l'archivio conserva corrispondenze, documenti, appunti, relazioni, corrispondenze, fotografie, rassegne stampa, opuscoli, materiali iconografici, che documentano le attività svolte da Lucifero dal 1944 al 1992 in qualità di Ministro della Real casa e, successivamente al 1946, di rappresentante ufficiale in Italia di Umberto di Savoia.

Le carte presentano elementi di indubbio interesse sulla complessa fase di transizione tra la Monarchia e la Repubblica; sulla tradizione e l'evoluzione della cultura politica monarchica nel nostro Paese; sulle relazioni tra esponenti del movimento monarchico e le forze politiche operanti nell'Italia repubblicana, sul "pensiero e l'azione del re Umberto II dall'esilio"; su ordini cavallereschi e civili.

Documentare la storia della Repubblica. Le carte di Falcone Lucifero all'Archivio storico della Presidenza della Repubblica.
Ministro della Real Casa nei due anni di luogotenenza e regno di Umberto di Savoia (5 giugno 1944 - 12 giugno 1946), mosso dalla volontà di mantenere la monarchia su binari di stretta costituzionalità, fu tra i principali interlocutori del governo e delle forze politiche antifasciste. 
18.05.2020 
news 

data from the linked data cloud

DATA